Prev Next

Karim Rashid

­­Karim Rashid è uno dei designer più prolifici della sua generazione, un’autentica leggenda del design, come testimoniano gli oltre 3000 modelli in produzione, i 300 premi ricevuti e le collaborazioni in più di 40 paesi. L’eclettismo di Karim gli consente di contaminare tra loro idee, materiali, comportamenti ed estetica passando da un genere all’altro, superando i confini e ampliando gli orizzonti di consumo. Tra i suoi progetti pluripremiati ricordiamo oggetti di design democratico come il versatile cestino Garbo e la Oh Chair per Umbra, interni come quello del ristorante Morimoto a Philadelphia e dell’hotel Semiramis ad Atene, oltre alle installazioni per LG Hausys e Audi. Karim ha collaborato con numerosi clienti, progettando oggetti di design democratico per Method e Dirt Devil, elementi d’arredo per Artemide e Magis, brand identity per Citibank e Hyundai, articoli high-tech per LaCie e Samsung e prodotti di lusso per Veuve Clicquot e Swarovski, per citarne solo alcuni. Di recente Karim è stato scelto per progettare alcuni complessi immobiliari a New York, per conto di HAP Investments, un gruppo di investimento internazionale con sede a New York. I lavori di Karim sono presenti in venti collezioni permanenti e le sue opere sono esposte in gallerie di tutto il mondo. Più volte vincitore dei premi Red Dot, Chicago Athenaeum Good Design, Interior Design Best of Year e IDSA Industrial Design Excellence, ha ricevuto la laurea ad honorem dall’Ontario College of Art & Design e dal Corcoran College of Art & Design. Karim viene spesso invitato come relatore ospite di università e conferenze internazionali in cui divulga l’importanza del design nella vita quotidiana. I suoi oggetti sono stati presentati su riviste come Time, Financial Times, NY Times, Esquire, GQ e molte altre. Tra i suoi libri ricordiamo From the Beginning, Forma Edizioni (2014), Sketch, Frame (2012), una monografia composta da 300 disegni e rendering computerizzati di lavori scelti, KarimSpace, Rizzoli (2009), Design Your Self, Harper Collins (2006), Evolution, Rizzoli (2004) e I Want to Change the World, Universe (2001). Nel tempo libero, l’eclettico Karim spazia dall’arte alla moda, alla musica, con l’intento di contaminare creativamente ogni aspetto del nostro panorama fisico e virtuale.   

Prev Next