Prev Next

Steven Holl

Si laurea all’Università di Washington e successivamente continua a studiare architettura a Roma. Nel 1976 fonda a New York lo studio Steven Holl Architects.Considerato uno dei più importanti architetti americani, ha introdotto nuove modalità di integrazione tra architettura ed ambiente, nel pieno rispetto del carattere unico di ciascun luogo. Per questo motivo è stato spesso chiamato ad intervenire con elementi di innovazione anche in contesti di una certa rilevanza storica.In più di 35 anni di attività la Steven Holl Architects ha prodotto – a livello internazionale -  alcuni fra i più prestigiosi progetti architettonici per edifici pubblici (soprattutto musei, università e istituzioni culturali) e privati, nonché progetti di riassetto urbano. Tra i più rilevanti: il Kiasma Museum of Contemporary Art ad Helsinki (1998), i Sarphatistraat Offices ad Amsterdam (2000), la cappella di Sant’Ignazio a Seattle (1997), il Bellevue Arts Museum, lo Storefront for Art and Architecture a New York, la biblioteca AGB a Berlino.Nel 2006 Steven Holl riceve la laurea honoris causa dalla Università di Seattle e dalla Università Moholy-Nagy University di Budapest. E’ stato insignito di altre numerose onorificenze e premi, tra cui: l’AIA New York Architecture Merit Design Award per la Planar House, il National Design Award in Architecture.É docente alla Graduate School of Architecture della Columbia University ed ha tenuto corsi presso vari altri prestigiosi istituti. É anche un esperto autore ed ha fondato il Pamphlet Architecture, che recentemente ha celebrato il suo 25° anniversario.Per FontanaArte ha  disegnato Kiasma, una lampada da parete che rievoca la linea concava della facciata dell’omonimo museo di Helsinki, progettato da Steven Holl negli stessi anni.